Identificare tutto il Sud e le isole come territorio nazionale dove svolgere attività ciclistica per tutte le fasce di età con ottimi standard di sicurezza, organizzativi e con livello tecnico agonistico più che validi.

Valorizzare tutto il territorio, gli impianti e gli aderenti, in modo da stimolare ed accrescere la pratica dell’attività ciclistica a tutti i livelli nel meridione d’Italia e nelle Isole, qualificando il luogo come sinonimo dove poter praticare ciclismo con sicurezza ed affidabilità.

 

Sfruttare il ciclismo come volano per promuovere l’identità e le eccellenze del territorio, con la nascita di manifestazioni sportive che coinvolgono tutte le fasce giovanili.

 

Consentire ai Comitati Regionali aderenti di essere identificati come organi in grado di offrire una pratica sportiva altamente qualitativa e formativa anche con la multidisciplinarità.

Le società sportive che organizzeranno manifestazione aderenti al progetto, diventeranno portatrici di una offerta sportiva di valore, con un rilancio anche nazionale per attrarre nuovi finanziatori e partecipazione di società ed atleti anche del nord Italia.

Valorizzare e stimolare le società sportive, i tecnici e gli atleti partecipanti alle manifestazioni inserite nel progetto, per sentirsi parte di una opportunità che accresce ed alza gradualmente il proprio livello formativo, qualitativo e di prestazione.

Garantire la partecipazione a gare, attraverso la calendarizzazione e organizzazione di manifestazioni ciclistiche che offrano momenti di confronto agonistico, con l’auspicio di poter abolire nel prossimo futuro le gare cosiddette “promiscue” su tutto il territorio meridionale.

Creare percorsi formativi “ad hoc” per le società, i tecnici, gli atleti e tutte le altre figure del ciclismo meridionale, svolgendo tutte quelle iniziative tecniche atte alla ricerca del talento futuro.

Il Progetto del Sole, sul modello del progetto “Tre Mari”, interesserà tutte le specialità; dovrà contare su di un Gruppo Tecnico per la gestione della parte  tecnico/formativo e su una risorsa federale centrale per la gestione amministrativa.

 

Nell’ambito del progetto didattico per le categorie giovanissimi M/F, saranno attuate tutte quelle forme atte al graduale incremento delle abilità tecniche in bicicletta, anche diretta a ragazzi e ragazze che non hanno mai praticato il ciclismo, realizzando manifestazioni dedicate ai giovani (esempio BICIMPARO), coinvolgendo il Coordinatore delle attività giovanili, le Società e le Scuole di Ciclismo.

 

Per le categorie JU M/F, al fine di favorire la crescita tecnica, sarà proposta la composizione di una formazione “Nazionale B” composta da atleti e Tecnici del Sud affiancata da Tecnici Nazionali che possa prendere parte ad una o più manifestazioni inserite nel calendario internazionale.